default logo

Una giornata di festa durante la quale è stato assegnato a tanti concittadini il riconoscimento ufficiale per il contributo che hanno dato a tutta la comunità grazie alle loro donazioni. Nel corso dell’assemblea annuale di AVIS Faenza, svoltasi domenica 22 febbraio scorso nella sala consiliare del Comune di Faenza, sono state assegnate le Benemerenze 2019 ai donatori particolarmente attivi che hanno raggiunto un numero elevato di donazioni. Ai lavori dell’Assemblea hanno partecipato, oltra al Presidente dell’AVIS Comunale di Faenza, Angelo Mazzotti, anche il Sindaco Giovanni Malpezzi, il presidente provinciale AVIS Marco BellenghiAlex Ridolfi presidente del Gruppo AVIS Giovani della provincia di Ravenna. 

Le Benemerenze: in 9 hanno superato le 100 donazioni 

Al termine dell’Assemblea, che ha relazionato su quanto fatto dall’Associazione nel 2019 e che ha tracciato gli obiettivi futuri, sono stati assegnati i vari riconoscimenti sulla base del numero delle donazioni. Le Benemerenze Rame, Argento e Oro (fino a cinquanta donazioni) sono state assegnate a diverse decine di donatori. La Benemerenza Oro con Rubino (75 donazioni) è andata a: Claudio Albonetti, Piero Babini, Massimiliano Baldisserri, Oscar Bambi, Roberto Bernabei, Dante Bonoli, Paolo Brunetti, Michele Cimatti, Chiara Cortecchia, Claudio D’Antonio, Luca Fregnani, Giovanni Idarola, Stefano Linguerri, Luigi Mariani, Vittorio Melandri, Marcello Merendi, Flavio Nadiani, Fabio Panzavolta, Mario Parigi, Ivano Samorè, Enrico Signorelli, Giordano Solaroli, Gabriele Tronconi, Sergio Vespignani. 

La Benemerenza Oro con Smeraldo (100 donazioni) è andata a: Giuseppe Badiali, Claudio Bettoli, Alessandro Carroli, Francesco Faccani, Franco Frassineti, Pasquale Melandri, Antonio Recchia, Vito Sami, Lucia Traversari, Valerio Vespignani. La Benemerenza Oro con Diamante (oltre 100 donazioni) è andata a: Cesare Alpi, Enrico Bollina, Giorgio Calamandrei, Gian Carlo Naldi, Roberto Neri, Stefano Randi, Dante Ravaioli, Bruno Scardovi, Massimo Tozzi. La Benemerenza Argento Dorato Collaboratore è stata invece assegnata a Battista Dalle Fabbriche. 

AVIS Faenza: gli obiettivi 2020 

Dalle 4.476 donazioni del 2018 alle 4.709 del 2019; dai 261 nuovi donatori nel 2018 ai 309 dell’ultimo anno: riparte da questi numeri positivi il 2020 dell’Avis Comunale di Faenza che nel corso della propria assemblea annuale ha tracciato gli obiettivi futuri, come sottolineato dal Presidente Angelo Mazzotti. Dopo aver ricordato le attività svolte e che proseguiranno, come il progetto ‘Rete Avis Lavoro’, gli incontri nelle scuole (coinvolti 1.850 alunni nel 2019) e le collaborazioni con diverse realtà territoriali, “Gli obiettivi per il 2020 sono – afferma Mazzotti – mantenere alta l’attenzione rivolta alla ricerca di nuovi donatori, continuare nella promozione della donazione di plasma per raggiungere l’autosufficienza, aumentare le prenotazioni alla donazione per dare sempre un servizio migliore, mantenere l’apertura del mercoledì pomeriggio nata grazie all’Avis Provinciale che si è impegnata a effettuare la raccolta per venire incontro alle mutate esigenze lavorative”. Da ricordare, inoltre, l’inaugurazione della nuova sede dell’AVIS nei locali del Pronto Soccorso che, come sottolineato dal sindaco Malpezzi “apre tante opportunità e prospettive future per svolgere al meglio la mission dell’Associazione”.  

“Ringrazio tutti: donatori, collaboratori, amici vicini alla nostra Associazione – ha concluso Mazzotti nel suo intervento – che con il proprio sangue o con il proprio tempo continuano a mantenere alto il nome dell’Avis Comunale”. 

I donatori che non erano presenti all’Assemblea annuale, possono ritirate la propria Benemerenza entro la fine del 2020 presso la segreteria di Avis Faenza, viale Stradone 9, tel. 0546.601098.

Come diventare donatore

Per diventare donatore è semplice. Per farlo è sufficiente recarsi presso la nostra sede in viale Stradone 9, avere 18 anni presentarsi all’operatore Avis, possibilmente essere a digiuno, compilare un semplice modulo di iscrizione, compilare un questionario, effettuare un colloquio col medico selezionatore ed effettuare un prelievo di sangue per eseguire gli esami di laboratorio.

Se invece volete ricevere informazioni più dettagliate è possibile contattare gli operatori al tel. 0546-601098.