default logo

Terza edizione del concorso di arti visive ‘La città del futuro’, iniziativa ideata e promossa da Viaggi Erbacci, rivolto ai ragazzi seguiti dalle associazioni ‘Autismo Faenza’ e ‘A mani libere’. Il progetto si propone di stimolare i ragazzi attraverso un disegno che poi, ingrandito, arricchirà la livrea del Green-Go Bus, l’autobus gratuito a trazione elettrica che conta due linee in città e viene usato da centinaia di persone ogni giorno. Come per lo scorso anno, per la terza edizione, partner dell’iniziativa si conferma la sezione manfreda dell’Avis, che, in cambio dello spazio sulla fiancata del bus elettrico che ospita la campagna informativa per incentivare le donazioni di sangue, ha messo a disposizione 1.000 euro, cifra che Giorgio Erbacci ha interamente destinato alle famiglie dei quattro vincitori del concorso ‘La città del Futuro’.

Oggi pomeriggio, la Sala Bigari del Comune di Faenza, ha ospitato la premiazione dell’iniziativa alla quale hanno partecipato tra gli altri il sindaco Massimo isola, l’assessore ai servizi alla Comunità, Davide Agresti, la consigliera regionale Manuela Rontini, l’ex sindaco Giovanni Malpezzi, il presidente della sezione faentina dell’Avis, Angelo Mazzotti, Giorgio Erbacci e i rappresentanti delle associazione di autismo. I ragazzi che hanno partecipato all’iniziativa sono stati premiati dal sindaco Massimo Isola. Questi i nomi dei vincitori: Matteo Piras, Marko Palma, Simone Missiroli, e Aran Pasi. Dopo i saluti delle autorità e la consegna degli attestati, foto di gruppo dei ragazzi

I disegni dei ragazzi verranno ora trasformati in un’unica grande stampa che in questi giorni verrà applicata sulla fiancata del Green-Go Bus, l’unico esempio in Italia di mezzo di trasporto pubblico a trazione completamente elettrica messa a disposizione gratuitamente della città e che oggi con due linee mette in collegamento il cento storico con altrettante zone della città.